Le strategie navali di Alcibiade Bookmark and Share


Testo originale
Testo originale non disponibile
Traduzione
Alcibiade mandò Teramene e Trasibulo presso Cizico con il maggior numero di navi, affinchè respingessero i nemici che stavano per partire verso la città; mentre egli si preparò per la battaglia navale con poche triremi. Mindaro, avendo capito, prese il largo con la maggior parte (della flotta). Poichè erano vicini, quelli al seguito di Alcibiade finsero di fuggire;mentre quellli al seguito di Mindaro, godettero grandemente perchè respingevano i vincitori. Quando questi vicino a quelli furono presso Teramene e Trasibulo, Alcibiade avendo alzato il segnale di battaglia, fece girare le navi che stavano di fronte. Mindaro, rivolgendosi verso la città, quelli del seguito di Teramene si scontrarono sbarrando, mentre egli tentava di ritirarsi dal territorio dei Ciziceni verso quelli che erano i Cleri. E là l´esercito di Farnabazio impedì di farli sbarcare. Alcibiade, respingendo alcune navi che stavano in alto, distrusse con degli attacchi, trasse a sè quelle che approdavano sulla terraferma con lanci di artigli di ferro, i Farnabazi uccidevano quelli che sbarcavano. Infine, essendo morto Mindaro, offrì una splendidissima vittoria ad Alcibiade.
inviata da Vale_90

Skuola.it © 2018 - Tutti i diritti riservati - P. IVA: 04592250650 - Cookie&Privacy policy - CONTATTACI
ULTIME RICERCHE EFFETTUATE