Licurgo - L\'oracolo ordina a Eretteo di sacrificare la figlia


GRECO

ITALIANO

Dicono che Eumolpo and˛ a Chio e a Poseidonia con i traci per conquistare queste regioni e che per caso in quei tempi reganva Eretteo, che aveva per moglie praxitea, figlia di Cefiso. Essendo sul punto di invadere la regione a quelli, andando a Delfi chiese al dio che cosa avrebbe dovuto fare per vincere i nemici. PoichŔ il dio gli rispose che se avesse sacrificato la figlia prima che i due eserciti si fossero scontrati avrebbe vinto i nemici, egli, obbedendo all´ oracolo, fece ci˛ e scacci˛ gli invasori dalla regione. Perci˛ qualcuno potrebbe giustamente lodare Euripide, che per tutto il resto era un buon poeta e aveva composto questo mito reputando che le azioni di quello fossero un bellissimo esempio per i cittadini, che guardandole e riflettendoci avrebbero potuto abituare l´anima ad amare la patria.