Luigi XIII

(Fontainebleau 1601 - Saint-Germain-en-Laye 1643), re di Francia (1610-1643), figlio di Enrico IV e di Maria de' Medici. Dal 1610 al 1617 govern˛ sotto la reggenza della madre che, consigliata dal favorito Concino Concini, guid˛ il paese mutando radicalmente la politica precedente: fece allontanare il ministro Sully, concluse un'alleanza con la Spagna e nel 1615 fece sposare Luigi con la principessa Anna d'Austria, figlia di Filippo III di Spagna.
La nuova situazione cre˛ tensioni per l'ostilitÓ della nobiltÓ e per l'agitazione degli ugonotti, timorosi di perdere i diritti acquisiti con l'editto di Nantes. Nel 1617 Luigi assunse il potere, fece uccidere Concini e allontan˛ la madre dalla corte. Maria in un primo tempo radun˛ un esercito, ma dopo una sconfitta militare (1620) si affid˛ alla diplomazia e nel 1624 convinse il figlio a nominare come primo ministro un suo protetto, il cardinale Richelieu. La forte personalitÓ e l'abilitÓ politica del cardinale conquistarono la fiducia del sovrano, che ben presto gli lasci˛ il governo del paese. Richelieu continu˛ la politica antiasburgica di Maria: nel 1635 coinvolse la Francia nella guerra dei Trent'anni, come alleata della Svezia e dei principi protestanti di Germania e, poco prima di morire, indic˛ al sovrano come proprio successore il cardinale Mazzarino. A Luigi succedette il figlio Luigi XIV.