Grandi matematici
Pitagora (580-550 a.c. circa)

Uno dei più famosi matematici di tutti i tempi Pitagora è in realtà una figura avvolta nel mistero, che interpretò di volta in volta i ruoli del filosofo, dell'astronomo, del matematico, del santo, del profeta, del mago. Di lui non si hanno notizie certe, nè alcuna delle sue opere è pervenuta a noi e pertanto certi risultati sono attribuiti a lui sulla base di testimonianze scritte da altri o addirittura di notizie tramandate oralmente. Pitagora fondò una setta religiosa che poneva al centro dei propri principi gli studi filosofici e matematici. A questa scuola si devono molti dei risultati dell'aritmetica di quei tempi. A lui è attribuita l'affermazione "Tutto è numero", con riferimento specifico ai numeri naturali. La numerologia e la mistica dei numeri avevano grande importanza in quei tempi e spesso ai numeri venivano attribuite proprietà soprannaturali e oscuri significati metafisici. La scuola pitagorica diede fondamentali contributi anche nello sviluppo della geometria, tuttavia nemmeno il famosissimo 'teorema di Pitagora' è attribuibile con certezza ai loro sforzi e forse la sua dimostrazione risale ad epoche precedenti.