Eventi prodigiosi Bookmark and Share


Testo originale
Cum Servio Tullio dormienti caput ardere visum esset, Tanaquil eum ut filium educavit et ad regium fastigium evexit. Secundo Punico bello, Cn. Domitii bos locutus esse fertur: "Cave tibi, Romane". Midae dormienti adhuc puero formicae in os tritici grana congessimum. Hamilcar, dux Carthaginiensium, cum Syracusas obsideret, per somnum exaudisse visus est vocem nuntiantem: "Cras Syracusis cenabis". Itaque laetus erat victoriae; sed Syracusani, inruptione facta, castra expugnaverunt et Hmilcar, vinctus, Syracusas perductus est.
Traduzione
Mentre Servio Tullio dormiva sembrò che il capo avesse preso fuoco, Tanaquillo lo educò come un figlio e (lo) elevò al rango di re. Nella seconda guerra punica, si dice che un bue avesse parlato a C. Domizio: "Attento a te, o romano!". A Mida che dormiva ancora da fanciullo (sembrò) che dei granelli di grano fossero ammassati nella bocca di una formica. Amilcare, comandante dei Cartaginesi, avendo assediato Siracusa, sembrò che nel sonno avesse sentito una voce che annunciava: "Domani cenerai a Siracusa". E così era lieto della vittoria; ma i Siracusani, fatta irruzione, espugnarono l'accampamento e Amilcare, vinto, fu condotto a Siracusa.

Skuola.it © 2018 - Tutti i diritti riservati - P. IVA: 04592250650 - Cookie&Privacy policy - CONTATTACI
ULTIME RICERCHE EFFETTUATE l arroganza del leone | plinio il vecchio naturalis historia vii 1 1 4 | plinio il vecchio naturalis historia 18 1 4 | non fuit tam inimica natura ut | la nonna il nipotino e il lupo | iulius caesar qui gallos domuerat | knlo | il sentiero dei nidi di ragno | cum magna di nostra molestia | sita carthago sic est sinus est